Il mio Road Trip in Portogallo

Il mio road trip in Portogallo! Quando ci si trova in una città, o una località, mai vista prima è buona norma organizzare più o meno nei dettagli il tempo da trascorrerci. C’è chi fa una lista delle cose da fare e chi addirittura un calendario con tanto di orari, in modo da ottimizzare i tempi e non perdersi niente di quello che tale posto ha da offrire. Ci sono però luoghi in cui tutto questo diventa un limite, una forzatura. Ed esistono tipi di viaggio che poco si prestano ad una calendarizzazione così stretta, uno di questi è stato il mio road trip in Portogallo. A volte bisogna solo prendere un aereo, noleggiare un’auto e decidere dove si vuole arrivare; tutto quello che c’è nel mezzo sarà solo una tua scelta.

L’inizio del mio road trip in Portogallo

Nel mio caso l’aereo ci ha portati sino a Siviglia, in Spagna, ed il punto di arrivo sarebbe stato Lisbona.
I panorami e gli scorci che può regalare un viaggio in auto per le strade portoghesi non hanno nulla da invidiare a nessun’altro posto al mondo. Qui si può passare in pochi chilometri da una vegetazione molto simile alla macchia mediterranea ad una steppa desertica, arida ma indubbiamente caratteristica e difficile da trovare (se non impossibile) in altri paesi europei.
Inoltre, girando per l’Algarve, regione a sud del Portogallo che confina con la Spagna, dall’autostrada spesso si può anche vedere l’oceano, altra cosa che non si trova proprio ovunque.
La prima tappa del mio road trip in Portogallo è stata Albufeira, piccola città situata appunto in Algarve e riconoscibile fin da lontano per l’influenza architettonica araba: case tutte bianche e tetti piatti, che viste da lontano la fanno sembrare proprio come una cartolina.

Albufeira nel mio road trip in Portogallo

road trip in portogalloLa città vecchia racchiude tutto il fascino del luogo, con un fitto reticolato di vicoli e stradine un po’ scoscese, caratteristica che in effetti ritroviamo spesso qui in Portogallo.
La parte storica è molto piccola (stiamo parlando di una cittadina di 30.000 abitanti) e si visita molto rapidamente; ciò che può richiedere molto più tempo è invece l’esplorazione delle magnifiche spiagge della zona.
Nel raggio di pochi km ci sono decine di splendide spiagge appoggiate ai piedi di scogliere rocciose che sono uno spettacolo naturale a mio avviso 100 volte migliore a qualsiasi cattedrale costruita dagli uomini.
Elencarle e descriverle tutte sarebbe lungo ed inutile, al momento mi vengono in mente Olhos de Água, São Rafael e Albandeira, ma sono veramente poche quelle che possono lasciarti deluso. Insomma, un road trip in Portogallo non vi permetterà di visitare tutte le meraviglie.
In più questa zona è celebre per il surf, da tutta Europa vengono ad affollare queste spiagge per poter cavalcare le onde dell’Atlantico. Per questa ragione non è difficile incappare in feste sulla spiaggia, falò e barbeque.
Ovviamente il mio road trip in Portogallo non è stato solo chilometri in auto. In tema di night life, il tempio del divertimento di Albufeira è “la strip”, un lungo viale dove si susseguono club, bar, pub e chioschi di street food, sicuramente non come l’omonima strada di Las Vegas ma per noi più che sufficiente.

Road trip in Portogallo? Tutto l’Algarve da scoprire

Lasciamoci ora alle spalle le spiagge ed i club di Albufeira e percorriamo una quindicina di km verso ovest, direzione Vilamoura.
Nonostante la distanza sia poca, qui sembra di essere in un’altra nazione: il clima di tranquillità e “nevermind” lascia spazio ad un’atmosfera più sofisticata. E non è difficile intuirne il perché.
Qui il 90% della gente per strada sono turisti, come ad Albufeira, ma di estrazione sociale diversa. Ristorante di lusso, strade pulite ed aiuole curate, yacht ormeggiati nel celebre porto ed un grande casinò con gente che entra ed esce.
Anche qui ci sono le spiagge naturalmente, ma bisogna scordarsi delle scogliere e dei paesaggi mozzafiato che costellano ogni road trip in Portogallo verso Lisbona.
Passare qui una serata passeggiando per il molo o sorseggiando un cocktail può essere molto piacevole, anche se personalmente ho trovato Vilamoura una cittadina snob e senza personalità.
In Algarve ci sono decine di altre città e paesi che meritano di essere viste, come Faro con il parco nazionale di Ria Formosa, Huelva, Portimão, e l’affascinante architettura a metà tra il gotico e l’arabo di Porto… Purtroppo per visitare tutto ci vorrebbe una vita intera, come in ogni città europea.

Road trip in Portogallo puntando Lisbona

La steppa ai bordi di queste strade sembra ancora più arida di quella a sud e occasionalmente si possono incontrare dei parchi eolici, data la zona particolarmente ventosa. Non so spiegarmi il perché ma le pale degli impianti mi affascinano sempre… Sarò controcorrente ma non le trovo per nulla impattanti, al contrario a volte penso nobilitino il paesaggio.
Arrivati in vista di Lisbona, la statua del Cristo Rei vi accompagnerà lungo il ponte che collega la città al continente e a questo punto mi sento di dirlo, sarete arrivati in una delle città più belle al mondo.
Lo dico sinceramente, tra tutti i posti che ho avuto l’onore di vedere non sono ancora riuscito a trovarne uno che reputo altrettanto affascinante, nè durante il mio road trip in Portogallo nè altrove.
E non sto parlando della Chiesa di Santa Engrácia, della Praça dos Restauradores, del Monastero dos Jerónimos, dell’Acquedotto delle Acque Libere o della Praça Marquês de Pombal. Non sto parlando nemmeno dei più recenti ponti XXV Aprile e Vasco de Gama o della Gare de Oriente di Calatrava.
Mi riferisco invece ai tram che arrancano su per le ripide stradine, e ai parchi. Mi riferisco a Barrio Alto con il suo fitto reticolato di vie quasi faticose da percorrere con lo zaino sulle spalle, ai ristoranti che di sera si trasformano in bar e che vendono sangria a basso costo. Mi riferisco al fatto che, non so per quale ragione, qui anche i bicchieri rotti e lo sporco per terra dopo una serata di baldoria hanno qualcosa di artistico e incredibilmente letterario.

Io sono uno di quelli che non hanno mai detto “mollo tutto e apro un bar sulla spiaggia” però, credetemi, qui lo farei domani.

Un pensiero riguardo “Il mio Road Trip in Portogallo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *