Museo del Tesoro di San Gennaro a Napoli

Perché visitare il Museo del Tesoro di San Gennaro a Napoli? Inizio con il darvi il motivo più valido: il Tesoro di San Gennaro è il tesoro più ricco al mondo, o meglio, il tesoro conosciuto più ricco al mondo. Infatti, secondo studi fatti da un pool di esperti che hanno analizzato tutti i pezzi della collezione, il Tesoro di san Gennaro sarebbe addirittura più ricco di quello della corona d’Inghilterra della regina Elisabetta II e degli zar di Russia.
Perché il Museo del Tesoro di San Gennaro a Napoli è tanto popolare? Perchè non si tratta di un tesoro appartenente ad una casata, una dinastia o ad un privato, il Tesoro di San Gennaro appartiene al popolo di Napoli.

Museo del Tesoro di San Gennaro a Napoli, la storia del tesoro

Museo del Tesoro di San Gennaro a NapoliSan Gennaro è il Santo patrono e protettore di Napoli ed i napoletani gli sono devoti da secoli. Tra il 1526 e il 1527, Napoli era afflitta da vari problemi (la guerra tra Spagna e Francia, la pestilenza e una violenta eruzione del Vesuvio) e il popolo decise di fare un voto a San Gennaro: se il Santo li avesse protetti, i napoletani gli avrebbero eretto una nuova e più ampia Cappella all’interno del Duomo. Nella mia visita mi è stato spiegato che esiste un vero e proprio contratto tra i napoletani e San Gennaro. Da dove arriva il Tesoro di San Gennaro a Napoli? I cittadini ogni giorno continuarono ad omaggiare il Santo con doni e preziosi. In seguito capi di stato, re, viceré, nobili, artigiani e popolani continuarono ad omaggiare il Santo costituendo così il tesoro più ricco la mondo.

Com’è il Museo del Tesoro di San Gennaro a Napoli?

L’area museale è di oltre settecento metri quadrati ed espone le opere nei locali sottostanti la Cappella del Tesoro, per una serie di collezioni d’arte comprendenti gioielli, statue, busti, tessuti pregiati e dipinti di grande valore.
All’interno del Museo del Tesoro di San Gennaro a Napoli ci sono antichi documenti, oggetti preziosi, argenti, gioielli, dipinti di inestimabile valore che, nel corso dei secoli, sovrani, papi, uomini illustri o persone comuni hanno donato per devozione al Santo.

Come arrivare al Museo del Tesoro di San Gennaro a Napoli?

In questo travel blog consiglio vivamente di raggiungere il museo a piedi, la strada è semplice e ricca di scorci interessanti. Partendo da Port’Alba, dietro Piazza Dante, si percorre via dei Tribunali e si giunge al piazzale del Duomo di Napoli.
Ma è possibile raggiungere il Museo del Tesoro di San Gennaro a Napoli anche partendo da Piazza del Gesù, passando per il Monastero di Santa Chiara seguendo Spaccanapoli. Da qui si raggiunge Via Duomo e quindi la sede del Museo.
Ma si può raggiunger il Museo del Tesoro di San Gennaro a Napoli anche in metro con la Linea 2 della Metropolitana scendendo alla fermata “Cavour” o con la Linea 1 alla fermata “Museo”. Da qui bisogna percorrere via Foria e poi via Duomo.
Il costo del biglietto è 5 euro con possibilità di sconti. Per maggiori informazioni visitate il sito ufficiale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *