Come visitare la Fontana di Trevi, e cosa vedere

Come visitare la Fontana di Trevi? La Fontana di Trevi è tra i monumenti più belli di Roma, e sicuramente una delle fontane più belle del mondo.
La fontana fu progettata da Nicola Salvi, in stile rococò, e situata al lato di Palazzo Poli. Nel 1732 iniziarono i lavori di costruzione e fu completata nel 1762. La fontana è stata costruita con travertino, marmo, intonaco, stucco e metalli. Per la sua bellezza, la Fontana di Trevi è sempre presente nelle liste delle cose da vedere a Roma di ogni buon turista, anche perchè situata in pieno centro storico e ben si inserisce in occhi itinerario turistico.
Ma ora è il momento di spiegare come visitare la Fontana di Trevi in poco tempo ed evitando la calca che ogni giorno affolla la sua gradinata.

Visitare la Fontana di Trevi a Roma, un pò di storia

come visitare la Fontana di trevi a Roma
Foto di Gennaro Grasso

La storia della Fontana di Trevi è indissolubilmente legata a quella della costruzione dell’acquedotto Vergine, che risale ai tempi dell’imperatore Augusto quando fu fatta arrivare l’acqua corrente fino al Pantheon. Da quel momento in poi, la fontana e l’acquedotto hanno avuto momenti di declino e di splendore fino ad arrivare alla costruzione della Fontana di Trevi nel 1700.
I fondi per la costruzione dell’opera furono reperiti grazie all’introduzione, o meglio alla reintroduzione, del Gioco del Lotto a Roma. I lavori furono finanziati per 17.647 scudi e durarono diversi anni.
Da quel momento la Fontana di Trevi a Roma ha avuto diversi restauri, tuttavia, il suo aspetto è cambiato solo in minima parte ed oggi è possibile ammirarla in tutto il suo splendore. Gli ultimi interventi di restauro sono stati conclusi nel 2015, dopo 17 mesi di lavoro instancabile.

Visitare la Fontana di Trevi a Roma, cosa vedere?

Ora che conosciamo un pò la storia della fontana, scopriamo come visitare la Fontana di Trevi e soprattutto cosa vedere. La fontana è interamente ispirata al mare. Si presenta con una struttura rettangolo ad angoli arrotondati, inserita a sua volta all’interno di una gradinata poco al di sotto del livello della strada. In genere questa gradinata è abbastanza affollata, e quindi vi consiglio di visitare la Fontana di Trevi al mattino presto per evitare la folla. Solo in questo modo potrete godervi l’opera in piena tranquillità, scattare qualche bella foto ed esprimere il famoso desiderio lanciando una monetina.
All’interno dello fontana spiccano una grande Statua di Oceano che guida un cocchio a forma di conchiglia trainato da due cavalli alati, a loro volta guidati da altrettanti tritoni. Non dimenticate di ammirare le quattro statue allegoriche che rappresentano: “Abbondanza della frutta”, “Fertilità dei campi”, “Ricchezza dell’Autunno” e ”Amenità dei giardini”.
Ovviamente queste sono solo le principali cose da vedere della Fontana di Trevi, per maggiori informazioni vi consiglio di visitare Wikipedia.

Come raggiungere la Fontana di Trevi?

Dove si trova la Fontana di Trevi a Roma? La fontana si trova in Piazza Trevi, ed è facilmente raggiungibile a piedi da Piazza di Spagna e dal Palazzo del Quirinale. Il modo più veloce per raggiungere la Fontana di Trevi a Roma è senza dubbio usando la metro, e scendendo alle fermate “Spagna” o “Barberini.”
Io personalmente vi consiglio di muovervi a piedi, la zona è davvero caratteristica, sempre stracolma di turisti. Bar, ristoranti e osterie costellano la zona e quindi non sarà difficile trovare ristoro e godersi qualche ora di relax.
Altri luoghi di interesse adiacenti alla fontana sono Piazza Navona ed il Pantheon. Anche se, come ho anticipato, la Fontana di Trevi si innesta perfettamente in qualunque itinerario turistico grazie alla sua posizione centrale.

Ora sapete praticamente tutto su questa stupenda opera romana, non vi resta che inserirla nei vostri itinerari. Ed ovviamente non dimenticate di esprimere un desiderio e lanciare la famosa monetina alle vostre spalle. Buon viaggio a tutti, per maggiori informazioni su Roma cliccate qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *