Visitare Sant’Agata Dei Goti: eventi e cose da vedere

Come visitare Sant’Agata Dei Goti? Qualche giorno fa sono stato in questo magnifico borgo, inserito dal 2012 nella lista dei più bei borghi di Italia in cui si classifica al 7° posto. In realtà ne sono rimasto molto affascinato e, quindi, ho deciso di dedicargli un post che spiegherà cosa vedere a Sant’Agata Dei Goti (Benevento, Italia), cosa fare a Sant’Agata Dei Goti e soprattutto quali sono le principali sagre ed i principali eventi a Sant’Agata Dei Goti.
Iniziamo da una breve descrizione di questo piccolo, ma suggestivo, borgo. Sant’Agata Dei Goti è un borgo in provincia di Benevento, Campania, Italia, con circa 11000 abitanti. Ha una storia davvero antica che risale ai Sanniti, circa 400 a.C., in cui ha vissuto fasi di sviluppo e di declino. Il borgo è stato popolato da Sanniti, Romani, Unni, Normanni, Goti; tuttavia ad oggi i monumenti visibili anno principalmente storia normanna o francese, infatti il borgo è appartenuto alla famiglia De Goth da cui probabilmente prende il nome.

Visitare Sant’Agata Dei Goti, ecco la mia esperienza

eventi a Sant'Agata Dei Goti
Foto di Gennaro Grasso

Una piccola gita nata quasi per caso, senza troppe pretese. E invece, visitare Sant’Agata Dei Goti è stata davvero un’esperienza interessantissima.
La mia visita è iniziata in auto, mentre percorrevo la strada statale mi sono ritrovato davanti, in tutta la sua maestosità, l’antico Acquedotto Carolino. L’Acquedotto Carolino è un vero capolavoro di ingegneria e stile ed è protetto dall’UNESCO. L’acquedotto fu realizzato grazie al genio di Luigi Vanvitelli ed i lavori di costruzione iniziarono ad inizio 1700. Pochi chilometri dopo la foto di rito, raggiungo il mio B&B in una contrada adiacente al borgo e mi preparo con la mia compagna ad un breve giretto in centro.
Devo dire che le tante foto che si vedono in giro non rendono minimamente l’idea della bellezza scenica del borgo di Sant’Agata Dei Goti, dal ponte che permette di raggiungere il centro storico si vede chiaramente come questo piccolo paese sia arroccato su un promontorio in tufo, fondendosi con esso. Il centro è abbastanza piccolo, si vede in circa un’ora. Ma per le informazioni più dettagliate continua a leggere.

Cosa vedere a Sant’Agata Dei Goti

Come visitare Sant'Agata Dei Goti
Foto di Gennaro Grasso

Le cose da vedere a Sant’Agata Dei Goti non sono tantissime, ma sono davvero interessanti. Ovviamente vi consiglio una bella foto, selfie o meno, dal ponte che vi porta al centro storico e da cui si gode una vista mozzafiato della città.. Anzi, vi consiglio di godere di questa vista di giorno e di notte.
Tra le principali cose da vedere a Sant’Agata Dei Goti ci sono il Castello Ducale, eretto dai Longobardi e poi modificato e ampliato nell’XI secolo dai Normanni, la Cattedrale dell’Assunta. Ovviamente vi consiglio anche di visitare la Chiesa dell’Annunziata, la Chiesa di S. Menna e la Chiesa di San Francesco. Ma il vero spettacolo sarà passeggiare tra le stradine del borgo, perdervi tra le viuzze ed i giardini. Piazza Trieste, Via Roma, il Monumento ai Caduti di Pasquale Cioffi, Piazza Ludovico Viscardi. Insomma, come anticipato le cose da vedere a Sant’Agata Dei Goti non sono tantissime, il vero monumento è l’intero borgo con la sua storia e le sue caratteristiche. Nonostante ciò vi garantisco che la visita e le viste saranno davvero uniche e spettacolari, e non vi lasceranno delusi i chilometri percorsi in auto per raggiungere il borgo.

Cosa fare a Sant’Agata Dei Goti

Una delle prime domande che mi sono posto mentre ero in auto è stata proprio questa. Quali saranno mai le cose da fare a Sant’Agata Dei Goti? Bene, innanzitutto una passeggiata per il borgo, ma questo già lo avevo scritto. Le locande e le osterie del borgo sono un vero spettacolo, tutte in stile medioevale, e servono una cucina a base di carne davvero fantastica. Io personalmente ho provato un’osteria adiacente al parcheggio pubblico che serviva un’ottima carne alla brace. Ovviamente tra le cose da fare a Sant’Agata Dei Goti vi consiglio anche qualche breve spostamento verso le Terme Pubbliche di Telese o verso il Parco del Grassano con free barbecue.
Il borgo è davvero molto piccolo, nel centro storico le cose da fare sono abbastanza limitate ma le contrade adiacenti permettono la visita ad agriturismi, passeggiate nel verde, bagni nei fiumi che scorrono nelle vicinanze. Fin qui non ho citato la principale cosa da fare a Sant’Agata Dei Goti: partecipare ad eventi e sagre di paese. Queste rappresentano la vera attrazione del borgo oltre alla sua bellezza paesaggistica.

Sagre ed eventi a Sant’Agata Dei Goti

cose da vedere a Sant'Agata Dei Goti
Foto di Gennaro Grasso

Basta fare una ricerca su Google, digitando “eventi Sant’Agata Dei Goti”, per rendersi consto che il piccolo ed antico borgo ha un calendario fitto di eventi e sagre.
Ovviamente il principale evento a Sant’Agata Dei Goti è l’Infiorata del Corpus Domini, evento in cui con i petali di fiori raccolti dai fedeli, i maestri infioratori realizzano disegni multicolori lungo piazze e strade cittadine.
Tra le principali sagre a Sant’Agata Dei Goti ci sono: Festa della Brace (giugno) e Sagra di Gnocchi e Cavatielli (Agosto) e tanti altri ancora.
Mentre tra i principali eventi a Sant’Agata Dei Goti troviamo: Le Domeniche Naturalmente (Maggio), Sogno di una notte di mezza estate (giugno), Giornate Nazionali degli Abbracci Gratuiti (luglio ed agosto) e tanti altri ancora.

Come raggiungere Sant’Agata Dei Goti

Raggiungere il piccolo borgo è abbastanza semplice sia da Roma che da Napoli, l’uscita di riferimento dell’autostrada A1 è Caserta Sud. Il mio consiglio è quello di usare un buon navigatore in quanto la segnaletica non è delle più efficienti. Da Napoli ci si impiega circa un’ora mentre da Roma il tempo necessario è circa due ore e mezza.
Il traffico è praticamente inesistente e l’illuminazione è scarsa. Quindi, è buona norma fare un piccolo controllo all’auto e magari muoversi di giorno.
Buon viaggio e godetevi il piccolo borgo di Sant’Agata De Goti a Benevento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *